Windows XP Service Pack 1

Sono stati ufficialmente rilasciati da Microsoft i Service Packs per Windows XP (Home Edition e Professional Edition), per Windows 2000 (Professional, Server e Advanced Server) e per Internet Explorer. Indichiamo di seguito i link per scaricarli. Riproponiamo inoltre il link alla patch cumulativa di Agosto 2002 per IE6.
Windows 2000 Service Pack 3 (english) (124.68 MB)
Windows 2000 Service Pack 3 (italiano) (124.68 MB)
Internet Explorer 6 Service Pack 1 (english) (480 KB – ie6setup.exe)
Internet Explorer 6 Service Pack 1 (italiano) (480 KB – ie6setup.exe)
Windows XP Service Pack 1 (english) (133.94 MB)
Windows XP Service Pack 1 (italiano) (133.94 MB)
Patch Cumulativa per IE 6 (Q323759 – english) (2.41 MB)
Patch Cumulativa per IE 6 (Q323759 – italiano) (2.41 MB) – Microsoft Download Center

Perché installare SP1 per Windows XP?

A parte tutte le novità introdotte in SP1 (fra le quali spiccano il supporto per USB 2.0 ed il nuovo Media Center) – da noi già recensite su queste pagine – c’è un motivo essenziale per il quale l’installazione di SP1 per XP è fortemente raccomandabile, e cioè la correzione di un pericolosissimo bug di sicurezza (probabilmente il più grave buco di XP finora mai riscontrato). Provate a creare una cartella di nome testxxx sul vostro disco rigido (c:testxxx), mettete in tale directory alcuni files senza importanza e provate a digitare la seguente stringa sul vostro browser: “hcp://system/DFS/uplddrvinfo.htm?file://c:testxxx*” . Apparirà una finestra della Guida di Windows sulle risorse hardware che vi porrà una domanda: basterà dare il consenso alla richiesta per veder istantaneamente sparire tutti i files contenuti nella directory c:testxxx. A questo punto provate ad immaginare una e-mail malevola o una pagina web che attraverso uno script faccia eseguire la stringa di cui sopra: utenti malintenzionati potrebbero cancellare il contenuto del vostro hard disk nella vostra inconsapevolezza! Naturalmente ci dissociamo nel modo più categorico da iniziative di tal genere e non rispondiamo di un utilizzo improprio della stringa sopra riportata! Ne approfitto per segnalarvi che è stato, poi, già individuato il primo bug pure di SP1 (un problema nella gestione delle identità multiple su Outlook Express) e, per concludere, vi indico una funzione nascosta di Windows XP che potrebbe risultarvi utile: “hcp://system/sysinfo/sysComponentInfo.htm” (dopo un breve calcolo si genererà una pagina contenente tutte le informazioni sulla vostra configurazione hardware)! – Knowledge Base Article Q329084

OpenOffice 1.0.1

Gestite uno studio o una attività professionale che fa uso di programmi di word processing o di foglio elettronico e non volete investire in costose licenze di blasonati programmi? La Sun Microsystems vi viene incontro offrendo “gratuitamente” una suite di office automation di notevole fattura: OpenOffice 1.0.1. OpenOffice è un progetto Open Source che ha quale scopo primario lo sviluppo di una Suite per l’Ufficio multi-lingue e multi-piattaforma, basata sullo standard aperto XML di salvataggio dei documenti. Punti di forza di questo pacchetto della Sun Microsystems sono: a) è realizzato anche in lingua italiana; b) garantisce piena compatibilità (in importazione ed in esportazione) con gli applicativi Microsoft Office; c) è molto veloce e stabile; d) non impiega ingenti risorse di sistema (la versione per Microsoft Windows richiede 250 mb di spazio disco, una scheda grafica che supporti la risoluzione di 800×600 pixel a 256 colori, un processore di classe Pentium e 64 mb di RAM). La suite comprende i seguenti programmi: – Writer (videoscrittura) – Calc (foglio di calcolo) – Draw (disegno e pubblicazioni) – HTML Editor (pagine web) – Impress (presentazioni) – Math (formule matematiche). La redazione è rimasta notevolmente sorpresa dalla facilità d’uso e dalla potenza degli strumenti messi a disposizione dalla suite gratuita di Sun. L’unico neo è la mancanza di un programma per gestire database. Home Page OpenOfficeDownload OpenOffice 1.0.1 ITA per Windows (50 mb)Download OpenOffice 1.0.1 ITA per Linux (71 mb)Dizionario Italiano per il Correttore Ortografico (367 kb)Strumento Sillabazione in Italiano (8 kb)Note sul Correttore Ortografico

MSN Messenger a pagamento?

Microsoft ha annunciato di voler duplicare l’offerta del prodotto MSN Messenger con il rilascio: a) di una versione a pagamento denominata MSN 8; b) di una versione gratuita e standalone del solo Messenger 5. MSN 8 costituirà una vera e propria suite professionale di instant messaging, dotata di servizi innovativi e riservata agli acquirenti. Il semplice MSN Messenger continuerà tuttavia a rimanere un prodotto gratuito, anche se non si varrà di tutte le innovazioni della versione a pagamento. Fra le innovazioni in MSN 8 (il numero di revisione “8” non tragga però in inganno gli utenti, perché si tratta, come sovente accade, di una manovra commerciale volta, nella fattispecie, a contrastare il lancio del client di AOL versione 8!) sono da segnalare: a) la possibilità di sottoscrivere un vero e proprio abbonamento Internet a banda larga o dial-up (ma è possibile acquistare MSN 8 anche senza sottoscrivere alcun abbonamento Internet); b) un innovativo e incisivo controllo parentale sulle comunicazioni via messenger dei figli; c) una pop-up sulle news di MSN Today; d) una rubrica potenziata che offrirà la possibilità di condividere tutti i contatti MSN e Hotmail; e) instant messaging anche da e verso i telefoni cellulari; f) controllo anti-virus e anti-spam. MSNBC News Article

eAnthology, Virus Scanner o Spyware?

eAnthology, prodotto da eAcceleration, si propone come software di sicurezza per la prevenzione e per la rimozione di virus, trojans, popups, spyware e keylogger. Tuttavia, circolano sui forum notizie circa eventuali componenti spyware presenti nel programma eAnthology, rilevati da software blasonati e autorevoli come Ad-aware di Lavasoft. Non volendo noi entrare nel merito della valutazione di questo software, ci preme sottolineare, dopo alcune richieste di chiarimenti da parte dei nostri lettori, come nel settore della sicurezza esistano programmi di affidabilità indiscussa anche di tipo freeware, che ci sentiamo di consigliare come valida alternativa al suddetto! Di seguito forniamo inoltre le istruzioni per rimuovere eAnthology, visto che il programma di uninstall fornito a corredo dello stesso non rimuove tutti i componenti (fra i quali quelli annoverati nei newsgroups come spyware)! 1) Aprire eAnthology Manager e disattivare tutte le funzionalità (dopo aver cliccato sull’icona Stop Sign). Chiudere quindi eAnthology Manager. 2) Premere CTRL-ALT-DEL una volta per visualizzare il Task Manager: – Su Windows 95/98/ME, cercare il processo “defscangui.exe” e cliccare “Termina Processo”. Su Windows XP/NT/2000, cliccare sulla linguetta dei processi, cercare “defscangui.exe” and cliccare su “Termina Processo”. ***Nota*** Se defscangui.exe non esiste fra i processi, saltare al passo 3. 3) Avviare l’Uninstall di eAnthology da Installazione Applicazioni su Pannello di Controllo. 4) Ripetere l’operazione per il Download Receiver di eAnthology. 5) Riavviare il PC. 6) Cancellare manualmente le voci di eAnthology dal menu Avvio (Programmi). 7) Lanciare Ad-aware con controllo approfondito del pc per rilevare l’eventuale presenza di componenti residui spyware sulla macchina. 8 ) Riavviare il PC dopo la pulizia effettuata con Ad-aware. Home Page eAnthologyDownload Lavasoft Ad-aware 5.83Download Ad-aware Signature 24-09-2002Download Antivir PE (freeware)

Tutela della privacy: Spybot Search & Destroy e Stop Dialers!

Spybot-S&D è un’utilità di sistema che consente di individuare e rimuovere componenti adware e spyware, cookies dannosi, hijackers, keyloggers, trojans, malware, dialer e ogni tipo di traccia di utilizzo del pc, specie su Internet: tutti elementi che, oltre ad arrecare danni, costituiscono un attentato alla privacy dell’utente. Il software, inoltre, è in grado di rilevare eventuali falle nella sicurezza di Windows (utilità, tuttavia, non necessaria se il sistema operativo è costantemente aggiornato attraverso la funzione Windows Update) ed è semplice da usare, anche per l’interfaccia multilingua (fra le lingue è compreso l’italiano). Consente di effettuare un backup, prima di compiere operazioni rischiose, anche se consigliamo vivamente di leggere attentamente la documentazione allegata al programma prima di usarlo. Spybot, ancora, ordina gli alert per rilevanza, suggerendo quelli da tenere in maggiore considerazione mediante una differente colorazione. Dopo l’installazione è raccomandabile effettuare l’aggiornamento automatico del programma, in modo da essere protetti contro gli espedienti invasivi della privacy di ultimissimo rilascio. Di seguito indichiamo il link anche ad un altro programma, utile a chi si collega ad Internet tramite modem tradizionale: si tratta di Stop Dialers, un software italiano che consente di tener sotto controllo i numeri telefonici composti dal modem, impedendo connessioni al di fuori dei numeri abilitati ed evitando così la sorpresa sgradita di bollette spropositate! Per gli utenti di Windows 2000 e XP è necessario installare una patch indicata nello stesso sito. Home Page Spybot Search & DestroyDownload Spybot Search & Destroy 1.1.4Home Page Stop Dialers

Copiare CD anti-copia!

Uno degli ultimi ritrovati per impedire la copia dei CD è stato aggirato con un semplice pennarello. Il sistema di protezione prevede l’utilizzo di tracce “danneggiate” che impediscono ai masterizzatori di scriverle sui CD vergini. L’idea è stata geniale nella sua semplicità: visto che queste tracce sono visibili ad occhio nudo perché non coprirle con un semplice pennarello? Da ultimo si è poi suggerito di usare masterizzatori di “vecchia generazione”, in quanto insensibili alle tracce “danneggiate”. Attenzione però ai copyright! Link

Microsoft rimuove Java dal Service Pack 1 per Windows XP!

A seguito delle vicende giudiziarie della causa SUN / Microsoft, il colosso di Redmond ha dovuto rimuovere dal Service Pack 1 per Windows XP la Java Virtual Machine, rilasciando il nuovo “SP1a” che non si differenzia in nulla da SP1 se non per l’esclusione di JVM. L’aggiornamento a “SP1a” non deve essere effettuato da parte di utenti che abbiano già installato SP1, i quali potranno continuare a scaricare gli aggiornamenti per JVM attraverso Windows Update. Indichiamo di seguito i link per il nuovo SP1a (Installazione Express), per quegli utenti che ancora non avessero installato il Service Pack 1 (per sapere se SP1 è già stato installato su XP, basta cliccare col tasto destro su “Risorse del Computer” -> “Proprietà). Indichiamo altresì il link per scaricare la Java Virtual Machine di SUN, avvertendo gli utenti che le due virtual machine (Microsoft e Sun) possono coesistere solo a patto di escluderne una.
Windows XP Service Pack 1a (english) (1982 KB)
Windows XP Service Pack 1a (italiano) (1970 KB)
SP1a per Windows XP (english)SP1a per Windows XP (italiano)SUN Java Virtual Machine